hanna artehanna bionda foto bianco-nero

Tutti abbiamo il nostro negativo, delle zone d'ombra, o visioni speculari e parliamo d'amore, là, dove io muoio.


Tuesday, February 27, 2007

La volontà buona - Kant

KANT ,Fondazione della metafisica dei costumi

..."La volontà buona non è tale per ciò che essa fa e ottiene, e neppure per la sua capacità di raggiungere i fini che si propone, ma solo per il volere, cioè in se stessa; considerata in se stessa, dev' essere ritenuta incomparabilmente superiore a tutto ciò che, mediante essa, potrebbe esser fatto in vista di qualsiasi inclinazione o anche, se si vuole, di tutte le inclinazioni insieme. Anche se l'avversità della sorte o i doni avari di una natura matrigna privassero interamente questa volontà del potere di realizzare i propri progetti; anche se il suo maggior sforzo non approdasse a nulla ed essa restasse una pura e semplice buona volontà [...], essa brillerebbe di luce propria come un gioiello, come qualcosa che ha in sé il suo pieno valore. L'utilità e l'inutilità non possono né accrescere né diminuire questo valore."

Non denigrate quindi, chi tenta degli approcci in chat, non lo fa per importunarvi ma per esprimersi. Un "virtual phantom" che costruisce lo spazio virtuale. Esiste secondo Kant" l'avversità della sorte", cioè il nostro"vaffanculo", di risposta ai più gossippando inopportuni.
Questo ed ora è il mio adattamento a questo pensiero di Kant, perché nel mio blog volevo parlare soprattuto della vita virtuale.
Ma, ahimè! quel pensiero si può esprimere in mille modi diversi.

1 comment:

Antonello Bellanca said...

Buona sera: posso raccontare la mia esperienza? Assodato che il mezzo multimediale abbatte tutti i muri difensivi, tale che diviene estremamente facile approcciarsi, ho provato a contattare diversi profili anche per pubblicizzare la mia piattaforma (a che serve un blog se non lo legge nessuno). Una certa forma di diffidenza, ho notato, esiste se non si fa parte di una community già conosciuta; eppure la blogsfera è ampia e piena di bella gente. Ho notato, altresì, come sia estremamente difficile approcciarsi con gli uomini...Colgo l'occasione per complimentarmi per il contenuto del suo blog nella speranza che questo mio commento non vega scambiato (come già successo) come un futile motivo per "acchiappare" (sigh!) Con stima, Antonello