hanna artehanna bionda foto bianco-nero

Tutti abbiamo il nostro negativo, delle zone d'ombra, o visioni speculari e parliamo d'amore, là, dove io muoio.


Thursday, October 18, 2007

Eros del terzo millennio





dopo l'articolo scientifico sull'eros,
propongo la chat che rappresenta eros della nostra era,
ove non conta l'unione ma il "fai da se"
ognuno sembri,sta parlando allo specchio



al di là della mia vita...
anima scardinata,anima prolissa chiede grazia-­liberatela!...
ora io devo fare il soliloquio d'amore,
tu non ci sei a partecipare,
devo risolvermi da sola...
ancora io: il mio uomo miro, messo su un piedistallo per venerare e riverire,
incensare, deve star immoto,imbalsamato,superbo
la mia divinità ora che lesa e vacillante..
ecco che mi precipito in ginocchio contrita,
gli dedico un epistola,dei fiori freschi,un alito purificante,
una preghiera: non rovinarmi addosso,ti supplico!
io sono incommensurabile atto di fede che ti fa essere ciò che credo (una divinità immaginaria e reversibile)
le prophete - ancora tu,dentro una mitologia ellenistica dove umano e divino diventano reciproca variegatura spiraliforme che da vertigine e oblio. una soluzione c'è..
hanna - non cerco soluzioni,ne applicazioni, definizioni ne dottrine..
le prophete - neanche io..
cerco la soluzione del divenire mitologico..rapporto tra umano e divino..discesa agli inferi e risalita alle celesti volte dell'umano percepibile..
vorrei trovare dove arianna lascia il capo di un viaggio fra le umane debolezze e risorge purissimo a itaca..
hanna - io vorrei sperimentare almeno millesima perte che mi
compone,per generare un'esplosione atomica a catena...
le prophete - quali passi e verso quale direzione intendi muovere il tuo desiderio?
hanna - mi lascerò trasportare,nulla di definito,ne umano
le prophete - bisogna che io ti segua allora
devi indicare la strada..
hanna - effimero sei tu
le prophete - per nulla..chiamami. io non ti risponderò..
ma devi chiamarmi ora..io non parlerò e non ascolterò...
devi rivelarti a me..
hanna - inaudito,mi vuoi ammaestrata?
le prophete - avvia il video..
inaudito e pericoloso
si insinua nelle pieghe del muro come un'edera
hanna - io oggi sono astratta
le prophete - si...figura astratta e virtuale...
avvia la cam in modo che io possa guardare.
io prigioniero di quattro pareti inumane ...
solo catene..solo la mente può fuggire
il mio corpo è costretto..
la mia mente è libera..
hanna - non uso la cam
le prophete - allora non ci sono speranze..per ora..
nessuna..
hanna - oggi sono incolume
le prophete - oblio e grigiore di celle buie condite di catene
sarò a treviso tra tre ore..in treno
impegno di lavoro...aggiornamento..
hanna - non porti mai le amanti con te?
le prophete - certo, spesso
hanna - devi essere aggiornato
le prophete - moltissimo
hanna - una volta eri impotente e bugiardo
le prophete si...ma ora...
hanna - soffri di eiaculazione precoce e taci la verità
le prophete - ahahaha...no..
hanna - evoluto?
le prophete - mai stato impotente né bugiardo...eiaculo dopo un tempo
adeguato di stimolazione , sono solo un po' abbondante nel nettare,...e mi piace anche raccontarlo..eheheh
hanna - peccato,mi piacciono gli dei ma umani

1 comment:

Federico Bo said...

Anche a te piace Egon...

uno sguardo, un sorriso ed un saluto