hanna artehanna bionda foto bianco-nero

Tutti abbiamo il nostro negativo, delle zone d'ombra, o visioni speculari e parliamo d'amore, là, dove io muoio.


Monday, October 29, 2007

Non un assioma

Chiunque tu sia e mi cerchi
non sono una donna
sono ghiribizzo della tua mente
effluvio dei tuoi sogni
puledra bizzosa da imbrigliare
senza il lusso di amare
quanto di me vuoi fare tuo?
la schiava orfana da dominare?
di te che cosa merita risposta?
la potestà da supplicare?
quanto di noi, allegorie brevi
avvera spirito brado disgiunto?
negando delle parvenze asettiche

Un retaggio di vite sottaciute

7 comments:

Anonymous said...

ma cosa è?
sado-maso?

Antoine said...

Hi, thank you for your comment ;o)
your blog is very very beautiful, i like it ! ! !
!o)

Daniele Verzetti il Rockpoeta said...

Amarezza unita a disillusione verso l'altro sesso direi con in più una sorta di sfida a dimostrare cosa vale davvero la pena avere di un uomo; domanda da non intendersi sotto il profilo sessuale, ma ad un livello evidentemente più elevato.

Io essendo un uomo sono il meno indicato per rispondere.

enzorasi said...

Comunque tu sia, chiunque tu sia non mi troverai cercandomi negli ectoplasmi della tua mente. Da lì son uscito prima della decadenza del tuo impero.
Sono uomo orfano di femminilità orgogliosa, da coito infinito,
sei troppo breve? O altri ti hanno decorticato i genitali voraci per lasciarti vuota di declamazioni altrui?
Sei dito puntato verso l'abisso o paracadute di sicurezza...che non si apre?

Hanna said...

ch'io possa avvalermi del tuo membro puntato,
senza cadere,
tornerei,
devo soltanto trovare l'uscita

Vincenzo said...

Ad Ungaretti dai la polvere;
La mente anche se so che non me la darai; ricordi: "Non chiedermi...
In quanto al parterre dei commentatori Sigmund avrebbe avuto eiaculazioni, multiple, isteriche SuperIo sublimi. L'Es si sarebbe autosodomizzato.

HANNA said...

Il "rockpoeta" si sforza come solito inconcluso e prepotente