hanna artehanna bionda foto bianco-nero

Tutti abbiamo il nostro negativo, delle zone d'ombra, o visioni speculari e parliamo d'amore, là, dove io muoio.


Friday, March 28, 2008

V autori memando, five favourite authors

L.LEHMANN "Bibliophiles Dream"
MAX
mi mena, ops..mema con un test del genere:
elenca cinque autori preferiti e descrivi perchè ti sono tali, poi all'ultimo fai pubblicità a uno che non n'è degno...boh?!
degno dicchè? della pubblicità o di essere letto?
Scusa Max, ma se non lo leggo come faccio dire se sia un aborto o no?
Vala', che mi metto a lavorare.
Al momento (non è detto che non cambi parere) i miei adorati sono:

1- Robert Musil- "Der Mann ohne eigenschaften" - "L'uomo senza qualità", anche se adoro tutti i suoi scritti, "Congiungimenti", "Giovane Torless"...
El Hombre sin cualidades
The Man without Qualities
A 32-year old mathematician named Ulrich who is in search of a sense of life and reality but fails to find it. His ambivalence towards morals and indifference to life has brought him to the state of being "a man without qualities," depending on the outer world to form his character. A kind of keenly analytical passivity is his most typical attitude....

Enciclopedia dell'umano, assolutamente unico volume che può accompagnarti tutta la vita, io lo definirei con la sentenza di Nietzsche: "Non fatti ma interpretazioni".
Va aggiunto che Musil era un gran adoratore di Nietzsche. Come lo sono anche io, perche il secondo autore è:

2 - Friedrich Wilhelm Nietzsche "Gli aforismi", "La nascita della tragedia","Così parlò Zarathustra", "Also sprach Zarathustra" , "Thus Spoke Zarathustra "
The book chronicles the fictitious travels and pedagogy of Zarathustra (Avestan: Zaraθuštra), usually known in English as Zoroaster, the Persian prophet and founder of Zoroastrianism. Nietzsche is clearly portraying a "new" or "different" Zarathustra, one who turns traditional morality on its head. He goes on to characterize "what the name of Zarathustra means in my mouth, the mouth of the first immoralist:"
O man, take care!
What does the deep midnight declare?
"I was asleep—
From a deep dream I woke and swear:—
The world is deep,
Deeper than day had been aware.
Deep is its woe—
Joy—deeper yet than agony:
Woe implores: Go!
But all joy wants eternity—
Wants deep, wants deep eternity."

Potrei solo aggiungere che quel volume sta sempre sul comò vicino al mio letto come se fosse "Il Vangelo"

3 -Fyodor Dostoevsky-"Delitto e castigio", "Guerra e pace", "L'idiota", "I demoni"
The Brothers Karamazov, l'originale:"Братья Карамазовы", "I fratelli Karamazov"

The novel explores the existence of God, the nature of truth, and the importance of forgiveness through the actions of its characters. The murder trial can be seen as a literal expression of whether or not any one man (Dmitri) can be held accountable for the death of another (Fyodor), a belief that directly contrasts with Zosima's maxim that everyone is guilty for every crime. Each of the brothers played a part in his father's murder: Dmitri had the motive, Ivan could justify the killing through rationalism, Smerdyakov finally carried it out, and Alyosha, an otherwise benign character, did not prevent the actions of his brothers although he clearly knew their true desires. Dmitri's sentence and the gleeful behavior of the trial's spectators mirrors Ivan's argument in The Grand Inquisitor, that man is fundamentally weak and wants to be told the true nature of right and wrong (here supplied by the jury).

Quel volume è come la biografia spirituale di Dostoevskij, una sintesi di tutte le attività dello scrittore :"Delitto e castigio", "Guerra e pace", "L'idiota", "I demoni"... il problema principale che abbraccia tutta la sua scrittura: la presenza di Dio. Mi attrae da sempre non tanto la presenza di Dio ma come postarlo nella nostra vita in maniera agevole e felice.


4-Josephine Hart "Ricostruzioni" "The Reconstructionist", "Il peccato""Sin",
"L' oblio" "Oblivion"
(Laura's husband is immobilized by her death. Then he meets a playwright whose subject is death, and who believes that grief can be overcome through an act of will.)
Damage /Il danno/
The first person narrator of the novel is an unnamed medical doctor turned politician (called Dr Stephen Fleming in the Louis Malle film) whose promotion from MP to cabinet member is imminent. Just then the MP is casually introduced to his grown-up son's enigmatic girlfriend Anna and helplessly falls for her. For as long as it lasts, Martyn, his son, has no idea that his father is having an extramarital affair with his girlfriend (and later fiancée), and Anna does not seem to mind being a young man's partner and simultaneously his father's lover and object of desire. The MP enjoys a brief period of sexual bliss meeting Anna in various European cities and having sex with her in unlikely places. Eventually, she buys them a small flat in central London where they meet on a regular basis.

Il protagonista della storia è un uomo che ha appena compiuto il suo cinquantesimo compleanno. La sua vita, dipanatasi su una superficie levigata, è stata però costruita su un vuoto di passioni. E' stato un abile dissimulatore che con facilità ha saputo svolgere il ruolo di figlio, marito, padre, politico, sempre con ottimi risultati. Fino a quando incontra una donna che, fin dal primo istante, esercita su di lui un pericoloso potere. Un dominio sessuale e psicologico di fronte al quale egli soccombe senza riserve nonostante lui sappia che rappresenta una minaccia a tutto il suo mondo, poiché, è la donna che il figlio intende sposare....ma non è la trama che mi affascina ma le psicologiche analisi e deduzioni scritte in ottima maniera.

5 - Ben Pastor Lumen, Luna bugiarda, Kaputt Mundi, I misteri di Praga, La Venere di Salò, La canzone del cavaliere...
Spagna, 1937. La guerra civile tra i repubblicani e gli insorti franchisti non conosce un istante di tregua. Convinto volontario del "Tercio" franchista, Martin Bora vive il conflitto spagnolo come un'avventura entusiasmante, dove il rigore delle scelte politiche si sposa all'impeto vitalistico dell'azione pura. I primi dubbi, tuttavia, cominciano ad apparire quando si imbatte nel cadavere di un uomo barbaramente assassinato. Si tratta di Federico Garcia Lorca, brillante poeta, progressista, omosessuale. Chi l'ha fatto fuori? Le versioni ufficiali non convincono affatto il giovane volontario tedesco, che inizia una pericolosissima inchiesta per vederci chiaro, in sincronia con l'indagine condotta da un "nemico", l'americano Philip Walton. ..
La adoro!
La Pastor scrive i suoi libri con una grandissima passione, scavando in profondità la psicologia umana.

Potrei elencare anche Tiziano Terzani, Marcel Proust, Woody Allen "Effetti collaterali", "Citarsi addosso"....quanti altri ancora!

__________________________________________

Questa la separo dall'elitè, deve stare dabba'
comunque per sapere del suo infimo valore l'ho letta, si, una scrittrice italiana di gran chiasso : Liala-sublime arte di amare,
arte di sprofondare in poltrona con un dito nelle mutande, arte di uscire di casa, dopo aver letto i suoi romanzacci, e sospettare in ognuna amante di proprio marito, arte di amore spasmodico, ribattuto, da manuale, con i crismi profani per le anime a retrogrado..
eppure c'era un periodo che l'ho letta giusto per suscitami la pena di me stessa e imparare.


,

4 comments:

Max said...

Ciao Hanna!

LOL Che secondo te non sia degno essere letto...

"La nascita della tragedia" é un buoníssimo libro, l'ho letto due volte.
Fyodor Dostoevsky é fantastico anche! Mi piace le dicotomie fra i personaggi e le antitesi fra le diverse storie di vita.

Woody Allen: AMO!!!!

Bimba, grazie mille per aver participato! È stato un piacere leggere le tue scelte: hai un buon gusto letterario :)!
Oggi finisco la traduzione di L'Orchidea e la settimana prossima la posterò, certo? Scusa il ritardo...

Ti auguro un buon fine settimana!
Baci

HANNA said...

Max!
Grazie per aver apprezzato!
Adesso correggo questo post, che non ho scritto in modo trasparente: la degna di buttare nel cesso è liala ovviamente..
non vedo l'ora di leggere la tua traduzione..
Tu hai mai visitato il blog di Francis Scudellari?..
Cheers Cara, alla prossima ;)

Lynda Lehmann said...

Very interesting synopses, Hanna, and thank you for posting my work!

I am reminded of how long it's been since I've read any great classic novels, and I rue it.

Should I blame my computer for taking over my life, or blame myself, for allowing these new obsessions?

JANAS said...

eccomi! abbiamo due gusti in comune Nietzche e Terzani.. ! Mi hai offerto un meme ..e io sono venuta a ringraziarti ...ma non ne posso più dei meme ...al riguardo avevo fatto un post in cui prendevo congedo da questa pratica..che mi stava stressando! in compenso ben volentieri accetto e propongo l'amicizia..sei la benvenuta nel mio blog..e io ora vado a sfogliare il tuo!
saluti janas!