hanna artehanna bionda foto bianco-nero

Tutti abbiamo il nostro negativo, delle zone d'ombra, o visioni speculari e parliamo d'amore, là, dove io muoio.


Wednesday, September 9, 2009

Libro di Canova per G8, regalo di Berlusconi e Ferrari

Un piccolo capolavoro in forma di libro, del valore sul mercato 150mila euro (il libro ai contribuenti non è costato niente) è stato regalato come omaggio per i Capi di Stato partecipanti al G8.
Si tratta dell'opera d'arte "Antonio Canova. L'invenzione della bellezza", creata dalla Fondazione Marilena Ferrari che il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha offerto in dono 8 luglio, a Coppito, presso la caserma della Guardia di Finanza che ospita i lavori del summit.
Caratteristiche dell'opera:
In copertina è stato posto un bassorilievo di marmo raffigurante un particolare dell'opera di Canova Le Grazie e Venere danzano davanti a Marte, realizzato in marmo statuario delle cave dei Fantiscritti di Carrara, le stesse che rifornivano Antonio Canova. Il bassorilievo è incastonato in un broccato di velluto con trama in fili oro.
All'interno, su una speciale carta velata in puro cotone fatta a mano e impreziosita dalla filigrana Antonio Canova sono stati impressi al torchio selezioni di testi di autori coevi del Canova.
Fanno da contrappunto ai testi 26 tavole raffiguranti le tempere di Canova, tutte applicate a mano, stampate con tecnica litoserigrafica, 5 incisioni ad acquaforte e 77 foto delle opere canoviane scattate da Mimmo Jodice.
Ogni singolo componente dell'opera è stato rilegato a mano.
Sul frontespizio di ogni esemplare sono state calligrafate le dediche personalizzate per ognuno dei Capi di Stato partecipanti al G8. Ogni singola opera d'arte è accompagnata dalla trascrizione manuale degli inni nazionali di ogni paese, decorati con miniature che richiamano la storia e le tradizioni di ciascuna nazione. (il peso del libro - 24 chili)
foto libro canova G8L'opera d'arte si completa, inoltre, con un segnalibro in seta con l'emblema di ogni singolo paese e una lente di ingrandimento. I supporti del segnalibro e della lente sono sati fusi in argento 925 e patinati in oro anticato.
Custodisce l'opera d'arte, un esclusivo scrigno in legno di frassino e di mogano rifinito manualmente in foglia d'oro, interamente rivestito in seta. Sullo scrigno il simbolo del G8, lo stemma dell'Italia e lo stemma del paese destinatario.
L'opera è stata scelta per due motivi: primo perché Antonio Canova si può considerare il primo ambasciatore universale della bellezza italiana; secondo perché quest'opera d'arte simbolicamente rappresenta la sintesi delle due maggiori eccellenze italiane: l'immenso patrimonio artistico culturale del nostro paese e la plurisecolare tradizione alto-artigianale dell'Italia.

Per celebrare nel terzo millennio il genio di Canova, i più significativi maestri d'arte della tradizione artigianale italiana hanno lavorato congiuntamente, come nel Rinascimento, e hanno permesso il dono con la loro generosità.

L'opera d'arte di Antonio Canova è stata realizzata in soli 10 esemplari numerati in cifre arabe.

Il primo esemplare è stato destinato al Primo Ministro canadese Stephen Harper.
2 - Presidente della Repubblica francese Nicolas Sarkozy;
3 - Angela Merkel, Cancelliere Federale di Germania;
4 - Taro Aso, Primo Ministro Giapponese;
5 - Silvio Berlusconi, Presidente del Consiglio dei Ministri italiano;
6 - Gordon Brown, Primo Ministro del Regno Unito;
7 - Dmitry Medvedev, Presidente della Federazione russa;
8 - Barack Obama, Presidente degli Statati Uniti d'America;
9 - Fredrik Reinfeldt, Primo Ministro del Regno di Svezia e Presidente di turno del Consiglio dell'Unione Europea
10 - José Manuel Barroso, Presidente della Commissione Europea.

Gli esemplari sono statati distribuiti secondo le lettere dall'alfabetto dei paesi e non dei governanti. E' puro caso allora che il primo esemplare che è stato donato al Primo Ministro canadese Stephen Harper ("C" Canada)e ha raddoppiato il valore considerando che altre nove sono solo le copie di questo originale.

3 comments:

Anonymous said...

Perche non:)

Anonymous said...

non è affatto vero che uno è l'originale e le altre sono copie, sono tutto ORIGINALI perchè si tratta di un'unica tiratura di esemplari legati a mano, indi uguali ma diversi, nonchè personalizzati col nome del destinatario calligrafato a mano.
informarsi prima di scrivere cazzate, please!

Anonymous said...

inoltre voi bloggate, bloggate, scrivete cose inesatte per destare scalpore, e non sapete un accidente di come si sono svolti i fatti!
il premier del Canada, ad esempio, per statuto non può accettare doni che superino il valore di 10.000 dollari, pertanto lo stato canadese, avendo valutato il manufatto 345.000 dollari, lo tiene per sè.
mi auguro che, data l'importanza dell'evento a livello mondiale, anche gli altri partecipanti ne facciano dono allo stato che rappresentano, perchè questo meraviglioso omaggio che parla con orgoglio dell'arte italiana, del saper fare, e della nostra cultura, fa parte della storia!
ma siccome voi blogger dovete sempre fare del sensazionalismo gratuito, e dare addosso a tutto ciò che si fa, continuate pure a scrivere cazzate, cose inesatte, e balle galattiche per sobillare la gente, e incattivirla sempre di più!
fosse per me chiuderei tutti i blog, altro che storie!