hanna artehanna bionda foto bianco-nero

Tutti abbiamo il nostro negativo, delle zone d'ombra, o visioni speculari e parliamo d'amore, là, dove io muoio.


Monday, April 26, 2010

Sonetto 129 di Shakespeare Th' expense of spirit, inglese-italiano

Sonnet 129
Th' expense of spirit in a waste of shame
Is lust in action; and till action, lust
Is perjured, murd'rous, bloody, full of blame,
Savage, extreme, rude, cruel, not to trust,
Enjoyed no sooner but despised straight,
Past reason hunted, and no sooner had
Past reason hated as a swallowed bait
On purpose laid to make the taker mad;
Mad in pursuit and in possession so,
Had, having, and in quest to have, extreme;
A bliss in proof and proved, a very woe;
Before, a joy proposed; behind, a dream.
All this the world well knows, yet none knows well
To shun the heaven that leads men to this hell.

Sonetto 129
Sperpero l’anima in indegno scempio,
fin quando ti amerò sarà lussuria
spergiura, assassina, d’infamia riempio
io non ne posso più di questa furia.
Viene goduta, ma poi disprezzata
oltre ragione ambita, appena avuta,
oltre ragione odiata, esca innalzata
messa a far pazzo chi vi ha tenuta.
Furiosa nel desiderio e possesso,
è tanto forte il ricordo che brama
amare con piacer senza me stesso,
un piacere vestito a chi non ama.
Il mondo ci conosce, ma ignoriamo,
sfugge paradiso chi conduce quest'inferno.

4 comments:

Dmobile215 said...

Very nice site, can not say much more.

I found you from Buzz.. its getting very much to be the new twitter now of days!

Find me at:
http://triond.com/users/numismatic

This is where I blog at

L'Assassino said...

Tanto sensuale quanto inquietante. In una parola: sublime!

HANNA said...

ASSASSINOOO!!!
Voglio morire ancora!!

Chiunque said...

Uno spettacolo, se vuoi passa dal mio blog, magari ti interessa ciò che scrivo!