hanna artehanna bionda foto bianco-nero

Tutti abbiamo il nostro negativo, delle zone d'ombra, o visioni speculari e parliamo d'amore, là, dove io muoio.


Tuesday, November 27, 2012

La solitudine dei numeri primi di Giordano

La solitudine dei numeri primi, il primo, premiatissimo, romanzo del giovane (nato nell'82 a Torino) Paolo Giordano.
la solitudine dei numeri primi è stato uno dei più eclatanti casi letterari degli ultimi anni: cresciuto grazie all'entusiastico passaparola dei lettori. (mi sa che è uno dei testi d'obbligo al liceo)
Al centro della storia le vite speciali di Alice e Mattia, entrambe segnate da un episodio traumatico accaduto nell'infanzia.
Alice Della Roccaè una bambina obbligata dal padre avvocato a frequentare la scuola di sci. E una mattina di nebbia fitta, lei non ha voglia, il latte della colazione le pesa sullo stomaco. Persa nella nebbia, staccata dai compagni, se la fa addosso. Umiliata, cerca di scendere, ma finisce fuori pista spezzandosi una gamba. La lasciamo sulla neve credendo che morirà assiderata. Invece si salva, ma resterà zoppa e, soprattutto, segnata per sempre.
Mattia Balossino è un bambino molto intelligente, ma ha una gemella, Michela, ritardata. Probabilmente è rimasta senza ossigeno durante il parto (Mattia è nato per primo) La presenza di Michela umilia Mattia di fronte ai suoi compagni e, per questo, la prima volta che un compagno di classe li invita entrambi alla sua festa, Mattia abbandona Michela nel parco, con la promessa che lei lo aspetterà. Mattia non ritroverà più Michela. In quel parco, Michela si perde per sempre.
Non si riesce capire se è annegata nel vicino fiume o forse qualcuno se l'ha portata via, vedendola abbandonata.
Le vite di Alice e di Mattia, due esistenze segnate, si incroceranno. Diventeranno, Alice e Mattia, adolescenti, giovani, adulti.
Come quei numeri speciali, che i matematici chiamano "primi gemelli": separati da un solo numero pari, vicini ma mai abbastanza per toccarsi davvero...
Lui, alla fine, rimane brillante scienziato a Londra, lei, dopo un matrimonio disastroso, probabilmente annegata nel fiume dove fu sparita Michela....
Copia di personaggi primi per eccezionalita e specialità, ma assolutamente negati a vivere una vita comune in società.
Un libro toccante, letto in una sera. Consiglio vivamente.

No comments: